Image
#

#1 LO SVILUPPO SOCIALE DEL BAMBINO

Lo sviluppo sociale può essere inteso come “il modo in cui i bambini interagiscono con gli altri e quindi gli schemi di comportamento, i sentimenti, gli atteggiamenti e i concetti manifestati dai bambini in relazione alle altre persone e al modo in cui questi diversi aspetti variano durante la crescita”. 

Schaffer (1996).

Come si sviluppa l’interazione sociale di un bambino dalla nascita al primo anno di vita?

Tra la nascita e il primo anno di vita, il bambino dipende completamente dagli adulti. I suoi bisogni sono elementari e la risposta che riceve è fondamentale per creare un senso di fiducia nei confronti delle persone, del mondo e di sè stesso.

In questo periodo, lo sviluppo sociale del bambino può essere favorito dalla creazione di opportunità naturali, piuttosto che dall’insegnamento diretto di abilità, come ritagliarsi del tempo da dedicare esclusivamente all’interazione con il bambino e condividere l’entusiasmo per le sue scoperte e conquiste.

COSA OSSERVIAMO NEL CONCRETO?

  • Alla nascita Il neonato comincia ad interagire con le persone che si prendono cura di lui attraverso il contatto visivo, movimenti facciali spontanei o di imitazione e la modulazione degli stati di sonno e veglia.
  • Tra le 5 e le 6 settimane compaiono il sorriso sociale e le vocalizzazioni di risposta
  • Entro i 3 mesi fissa il volto del genitore durante l’allattamento, con uno sguardo di appagamento, e reagisce con evidente piacere a una manipolazione affettuosa.
  • A 8 mesi dimostra di riconoscere le espressioni facciali e le tonalità emotive della persona che lo accudisce.
  • Intorno ai 9 mesi ha bisogno di essere rassicurato per accettare l’avvicinamento di un estraneo.
  • A un anno è in grado di spostare l’attenzione tra un oggetto e l’adulto, questa abilità viene detta attenzione condivisa coordinata.

Fonti:

C. Andrea Magnani, Sabrina Salmaso. Come far andare d’accordo i bambini. Edizioni Sì – Studi Interiori, 2009

Silvia Minguzzi. Cosa farò da grande. Edizioni Sì – Studi Interiori, 2008

H. Rudolph Schaffer (1998) H. Rudolph Schaffer, Social development, Oxford, Blackwell 440pp, Infant Observation, 1:3, 121-123

Mary D. Sheridan, A. Sharma, H. Cockerill (2009). Dalla nascita ai cinque anni. Le tappe fondamentali dello sviluppo. Raffaello Cortina Editore

Siegel D.J. (2001). La mente relazionale. Milano: Raffaello Cortina Editore

Scopri gli altri contenuti delle nostre Rubriche!

  • #2 LO SVILUPPO SOCIALE DEL BAMBINO
    DAL PRIMO AL SECONDO ANNO DI VITA Questo secondo periodo della vita del bambino è caratterizzato dall’acquisizione di una maggiore autonomia. Il bambino impara a camminare, parlare e giocare in ... Read More
  • #2 DRIN DRIN, ALLARME DSA!
    Come faccio a capire che mio figlio ha difficoltà negli apprendimenti scolastici? Ci sono dei campanelli d’allarme a cui bisogna prestare maggiore attenzione e sono riassunti nella tabella qui sotto: ... Read More
  • #1 ABAttiamo le barriere
    COS’E’ L’ABA? ABA è l’acronimo di Applied Behavior Analisys ovvero “analisi applicata del comportamento”. L’ABA è un approccio scientifico per l’individuazione di variabili ambientali che influenzano i comportamenti socialmente significativi. ... Read More
  • #1 DSA: che cosa sono?
    Cos’hanno in comune Orlando Bloom, Quentin Tarantino, Anthony Hopkins e Noal Gallagher? Hanno tutti DSA! Ma cose significa avere un DSA? DSA è l’acronimo di Disturbi Specifici dell’Apprendimento, nel dettaglio: ... Read More
  • #1 LO SVILUPPO SOCIALE DEL BAMBINO
    Lo sviluppo sociale può essere inteso come “il modo in cui i bambini interagiscono con gli altri e quindi gli schemi di comportamento, i sentimenti, gli atteggiamenti e i concetti ... Read More